Home Da leggere Festival Libri Monelli seconda edizione, 18-21 novembre a Roma

Festival Libri Monelli seconda edizione, 18-21 novembre a Roma

Festival Libri Monelli: seconda edizione dal 18 al 21 novembre a Roma.
Quattro giorni ricchi di incontri, laboratori, workshop e presentazioni di libri per bambini e per adulti. Un festival di libri monelli per tutte le età per ricominciare a stare insieme e condividere un’idea di cultura radicale.
Il progetto Festival Libri Monelli, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022, curato dal dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.
Il festival è a cura di Momo Edizioni.

Libri Monelli, dal 18 al 21 novembre a Roma

Durante il Festival Libri Monelli particolare attenzione sarà data al rapporto diretto tra scrittori, creativi e giovani lettori e alla sperimentazione di forme interattive di confronto, scambio e ricerca. 
Momo pensa che questa sia la chiave giusta per promuovere la conoscenza: arrivare a tutti, coinvolgere tutti, fare partecipare tutti, nessuno escluso.

Grafica Divina
Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Nel corso dei quattro giorni molti i momenti e gli spazi dedicati ai bambini e alle bambine. Racconti e laboratori li vedranno protagonisti: Carolina Germini e Ginevra Vacalebre e con il loro Io non parto più affronteranno, attraverso disegni e parole, il tema delle migrazioni e dell’inclusione; Irene Tartaglia con la lettura del suo E lui come lo chiamo parlerà delle difficoltà quotidiane delle ricchezze delle famiglie non tradizionali.

Ci sarà anche il laboratorio basato sul racconto Libera e il signor lavoro, con Flavia Fazi e Erica Silvestri i bimbi e le bimbe potranno dare spazio alla loro immaginazione sul tema del lavoro disegnando e raccontando il loro punto di vista.Si danzerà con Lucia Sauro e il suo laboratorio di movimento creativo, e grandi e piccini amanti dei pirati e delle piratesse potranno leggere e ballare i libri di Capitan Calamaio, pirata pacifista e difensore dei valori della cultura, e la sua ciurma.

Non mancheranno i laboratori scientifici per bimbi e bimbe. Ci sarà spazio per il laboratorio/racconto delle profondità del mare alla scoperta e in difesa delle specie marine minacciate dall’inquinamento con Emanuela Fanelli, oceanologa di fama internazionale e coautrice di Portami al mare. E si continuerà con il racconto dell’immensità dell’universo e dei suoi fenomeni attraverso il libro e il laboratorio curato da Roberto Bragalone autore di Una giornata stellare.

Nella programmazione del festival ci sarà spazio anche per i ragazzi e gli adulti e anche in questo caso molti saranno gli argomenti di cui i nostri autori parleranno. Dalla presentazione di Marchiati. Breve storia del tatuaggio in Italia di Cecilia De Laurentiis a quella di Carmen Pisanello con il suo Scrivere sui Muri.

Si affronterà insieme a Rachele Serino, Sandro Gobetti, Andrea Fumagalli e Cristina Morini la questione mai così attuale del reddito presentando il loro saggio Reddito di base in un incontro moderato da Daniele Nalbone, giornalista di Micromega.

Infine, parleremo di lavoro, di precarietà lavorativa e esistenziale, ma lo faremo, come piace a Momo, con il sorriso e con il cinismo delle nuove generazioni attraverso il libro del fenomeno social letterario Boosta Pazzesca  Lavoretti e con i suoi due autori Manuela Pinetti e Gianluigi Ceccarelli.

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.