Home Da ascoltare Achille Lauro: sold out con One Night Show a Milano

Achille Lauro: sold out con One Night Show a Milano

Achille Lauro sold out agli Arcimboldi di Milano con il suo One Night Show e mostra i battiti del suo cuore

“Grazie, siete stati immensi”: così Achille Lauro ha salutato e ringraziato martedì 7 dicembre il pubblico del Teatro degli Arcimboldi di Milano, dopo aver infiammato il palco con il suo unico e irripetibile One Night Show sold out.

Tanti i momenti che hanno reso indimenticabile la serata: accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia, Lauro ha mandato tutti in delirio con le sue hit hyper adrenaliniche – da Latte+ a Rolls Royce, da Bam Bam Twist a Me ne frego, il grande e toccante rewind de La bella e la bestia, il magico encore con C’est la vie, impreziosito dalla speciale esibizione della splendida ballerina Klaudia Pepa.

Grafica Divina
achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-8454

Ma è sulle note di 16 marzo che Achille Lauro ha voluto mostrare le sue più intime emozioni, regalando visivamente al pubblico in sala un pezzo del suo cuore, proiettato battito per battito in presa diretta sul monitor alle sue spalle: un vero e proprio quadro digitale unico al mondo, che messo all’asta sotto forma di NFT su Crypto.com, darà vita a una charity a supporto del reparto di cardiologia infantile del Policlinico San Donato.

Testo comunicato stampa Goigest

Foto Elena Di Vincenzo

achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-8563
achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-8643

Ecco la recensione della nostra “inviata super speciale” Linda Benini

One Night Show di Achille Lauro, Milano Teatro degli Arcimboldi 07/12/2021

Ore 19:30
I cancelli si aprono puntuali e la fila scorre senza problemi, controllo del green pass, della carta di identità, del biglietto e finalmente mi siedo al mio tanto desiderato posto n. 10 fila 14.
Controllo subito la visuale che mi sembra ottima e nell’attesa che inizi lo spettacolo mi guardo intorno incuriosita.
Entrano persone di ogni età, dai ragazzi giovani e giovanissimi, alle signore di mezza età, ai figli che accompagnano le madri, ai mariti che accompagnano le mogli, alle coppie di anziani che si tengono per mano e mi suscitano tanta tenerezza.

Ore 21:05
Finalmente si abbassano le luci, si apre il sipario e la fantastica Orchestra Magna Grecia inizia a suonare delle note da me ben conosciute…
Entra LUI, Lauro De Marinis, in tutto il suo splendore, in un magnifico completo rosso e inizia a cantare Cadillac.
Nonostante il pubblico debba restare seduto e con la mascherina, si sente bene che tutti cantano e ballano sulle proprie sedie, come se non aspettassero altro da tanto tempo e infatti è proprio così, questo concerto ci ha dato modo di sfogarci dopo tanti mesi di astinenza dalla musica live.

Lo show prosegue in un’onda emozionale piena di glamour ed euforia, il tutto si svolge senza effetti speciali, senza trasformazioni a cui Lauro ci ha abituato, ma tutto trascinato dalla forza della musica, la grande protagonista della serata.

I momenti più emozionanti per me sono stati quando è partita la musica di Penelope, Bam Bam Twist, dalle prime note di 1969 mi sono sentita praticamente catapultata sulla luna, poi La Bella e la Bestia, Me ne frego, una menzione speciale devo farla per 16 Marzo, oltre ad essere un brano molto intimo, la sua unicità è stata caratterizzata anche dallo schermo in cui veniva proiettato il battito del cuore di Lauro mentre interpretava il brano.
Questa opera d’arte NFT è stata poi venduta all’asta e il ricavato è andato al reparto di cardiologia infantile del Policlinico San Donato. Un’iniziativa lodevole che sottolinea nuovamente quanto sia bello il cuore di questo artista.
Alla fine di questo splendido brano abbiamo eseguito una fan action organizzata dal gruppo “Le Streghe di Lauro” per cui abbiamo alzato un foglio su cui c’era semplicemente scritto “Grazie Lauro” che le ragazze avevano distribuito a tutti prima dell’inizio. Lui si è molto emozionato, si è inchinato ringraziandoci.

Ho vissuto davvero dei momenti magici!
Sulle note di Roll Royce, Lauro (ormai senza giacca e con la camicia aperta… per la gioia dei nostri occhi) inizia a salutare e ringraziare la band, l’Orchestra e il suo Direttore e io inizio a sudare freddo… Non è possibile che una cosa così bella e magica sia già alla fine… Fortunatamente esce con il bis “C’est la Vie”, ma dopo è davvero finito.
L’unica pecca di questo bellissimo show è stata la durata, 1 ora e 20, credo che non mi sarei mai stancata neanche se fosse durato 5 ore, ma purtroppo è andata così e non mi è rimasto altro da fare che lasciare il Teatro con la voglia sempre più grande di rivederlo live al più presto.
Grazie Lauro per questa splendida serata, la porterò sempre nel cuore con tanta emozione.

Linda Benini

achille lauro one night show 7 dicembre 2021 foto linda benini
(Foto di Linda Benini)
Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-8822
achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-7604
achille lauro one night show 7 dicembre 2021 ©elenadivincenzo-2818
dasapere da ascoltare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.