Home Da leggere “Le regine della filosofia”: un libro che diventa un’esposizione

“Le regine della filosofia”: un libro che diventa un’esposizione

Le regine della filosofia: un libro che diventa un’esposizione. Martedì 23 novembre 2021 presso il Bookshop Aleph della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, si inaugurerà l’esposizione dedicata alle illustrazioni di Caterina Ferrante raccolte nel volume Le regine della filosofiaEredità di donne che hanno fatto la storia del pensiero, a cura di Rebecca Buxton e Lisa Whiting edito da Edizioni Tlon.

“Le regine della filosofia”: un libro che diventa un’esposizione

Uscito in tutte le librerie lo scorso 10 novembre, il libro Le regine della filosofia raccoglie i ritratti di venti protagoniste che hanno fatto la storia del pensiero, dalla Grecia antica al mondo contemporaneo. Come sottolinea nella prefazione al volume Maura Gancitano, la storia della filosofia non ha reso giustizia alle donne: alle filosofe non è riconosciuta ancora piena cittadinanza nella “vera filosofia”. Le regine della filosofia è un tentativo dunque di combattere una tale percezione, e di mettere in luce le vite e le opere di molte importanti filosofe.

Grafica Divina
Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Attraverso le storie di venti filosofe – da Ipazia ad Hannah Arendt, passando da Angela Davis a Iris Marion Young –  Le regine della filosofia porta in prima piano le vite e le opere di alcune tra le più importanti pensatrici della storia. Raccontate da altrettante donne studiose di filosofia, le filosofe trattate provengono da differenti epoche, discipline e percorsi di vita, ognuna con le proprie idee, esperienze e storie. Alcune di loro risulteranno già note, altre si incontreranno per la prima volta, ma tutte fonte d’ispirazione e in grado di contribuire senza eccezioni alla nostra comprensione della filosofia.

Attraversando il percorso espositivo che si dipanerà sulle pareti del Bookshop del museo, dal 23 novembre sarà possibile ammirare le venti affascinanti tavole create da Caterina Ferrante, illustratrice editoriale che ha messo i suoi pastelli al servizio della raccolta pubblicata da Edizioni Tlon, per ridare un volto nuovo alle filosofe raccontate, uno per ogni filosofa “riscoperta”.

Qui l’elenco delle tavole esposte:

Diotima – Ban Zhao – Ipazia – Lalla – Mary Astell – Mary Wollstonecraft – Harriet Taylor Mill – George Eliot – Edith Stein – Hannah Arendt – Simone De Beauvoir – Iris Murdoch – Mary Midgley – Elizabeth Anscombe – Mary Warnock – Sophie Bosede Oluwole – Angela Davis – Iris Marion Young – Anita L. Allen – Azizah Y. Al-Hibri.

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.