Home Da vedere B-Side a Informe Festival a Seravezza

B-Side a Informe Festival a Seravezza

B-Side a Informe Festival a Seravezza: il cinema al tempo della pandemia assume nuove vesti e nuove forme.
E dove se non all’interno di “Informe Festival“, l’evento ideato e promosso da If Prana nell’Area Medicea di Seravezza (dal 27 al 31 agosto), poteva essere ospitata una rassegna cinematografica digitale?

B-Side a Informe Festival a Seravezza

Ecco che l’associazione culturale B-SIDE, dopo i 3 eventi legati alla musica e al cinema organizzati a Marina di Pietrasanta, torna a Seravezza (Lucca) con una speciale rassegna in formato digitale: dal 29 al 31 agosto dopo il tramonto con Open Cinema sarà possibile vedere 3 film (più uno a sorpresa, il cosiddetto “bonus link”) sul tema dell’identità e dell’amletico dubbio tra essere e apparire, scelti tra le opere cult degli anni Sessanta e gli archivi di pubblico dominio, che saranno fruibili attraverso un QR CODE che rimanderà al film, da vedere rigorosamente sui propri device, smartphone, pc e tablet, seduti al tavolo, nell’ingresso o nel giardino di Palazzo Mediceo, con auricolari o mantenendo la distanza per l’ascolto.

Grafica Divina
B-Side a Informe Festival a Seravezza

Vuoi farti conoscere?
Puoi compilare il nostro Format oppure scrivere alla nostra redazione per scoprire cosa possiamo fare insieme! redazione@dasapere.it

Negli spazi esterni di Palazzo Mediceo il pubblico troverà degli appositi pannelli dove leggere la trama e scansionare il codice qr per la visione e potrà così scegliere quale film seguire: da Funeral Parade of Roses (薔薇の葬列 Bara no Sōretsu) diretto da Toshio Matsumoto,una delle opere più importanti del cinema d’avanguardia giapponese, fonte d’ispirazione per Arancia meccanica, all’adattamento della BBC dell’opera A porte chiuse di Sartre, dal titolo “No Exit“, con protagonista il Premio Nobel Harold Pinter, 2 film cosiddetti arthouse e sperimentali sulla ricerca di sé che si affiancano alla commedia franco-belga Family Pack, che affronta in chiave leggera il tema della diversità e dell’accettazione. Oltre a queste 3 opere sarà presente un pannello con un film a sorpresa, un vero capolavoro della storia del cinema che gli spettatori scopriranno direttamente all’arrivo nell’Area Medicea.
Se è vero che la visione cinematografica è collettiva e simultanea, Open cinema vuole essere un esperimento e una iniziativa originale nel tempo del distanziamento sociale e in cui il QR code è divenuto l’alleato di tutti coloro che vogliono partecipare a spettacoli ed eventi culturali tramite il Green pass.

B-SIDE prosegue così con gli appuntamenti legati al progetto “Un anno d’autore” vincitore del bando del Ministero della Cultura per la promozione cinematografica.

dasapere eventiinversilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.