Home Da leggere A Montignoso Giorni neri e in Versilia la Festa dell’arte

A Montignoso Giorni neri e in Versilia la Festa dell’arte

Fondazione Alfredo Catarsini: a Montignoso i Giorni neri e in Versilia la Festa dell’arte

Fondazione Catarsini, “Giorni neri” a Montignoso (Massa) e “Festa dell’arte” in Versilia.
Continuano gli appuntamenti della rassegna “Incontri in villa” del comune di Montignoso (Massa): venerdì 22 luglio alle ore 21, nel parco di Villa Giorgini Schiff (Via Fondaccio 11), la storica, ricercatrice e saggista Marilena Cheli Tomei e la giornalista e scrittrice Elena Torre presenteranno Giorni neri, il romanzo che l’artista Alfredo Catarsini pubblicò nel 1969, che da decenni risultava introvabile, e che da poco è tornato disponibile per i lettori grazie alla nuova edizione edita da “La nave di Teseo”, con la prefazione di Giordano Bruno Guerri, voluta dalla Fondazione Alfredo Catarsini 1899.

Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Grafica Divina

Il dialogo avverrà tra due “addette ai lavori” poiché Marilena Cheli Tomei ha approfondito vari aspetti legati all’attività letteraria di Alfredo Catarsini mentre Elena Torre, membro del Comitato Scientifico della Fondazione, è anche la curatrice della nuova edizione del romanzo che ha fatto tesoro di tante esperienze di vita vissuta di Catarsini durante il duro momento del passaggio del fronte dalla Versilia durante la seconda guerra mondiale e ce le ha restituite in forma di romanzo riuscendo «a dipingere con le parole», come affermò nel luglio del 2020 il critico d’arte Vittorio Sgarbi alla Versiliana, durante la presentazione dell’antologia dedicata all’opera dell’artista.

Sabato 23 luglio Festa dell’arte per tutti

Come già accaduto in passato, il penultimo sabato di luglio la Fondazione Alfredo Catarsini si appresta a celebrare la “Festa dell’arte”, una giornata dedicata alla cultura e alla divulgazione dell’opera intellettuale del Maestro viareggino scomparso nel 1993.

La casa-museo di Alfredo Catarsini – in Via Palermo 4 a Viareggio – resterà aperta per le visite dalle 17 alle 20, così come la Presidenza della Fondazione ricorda a tutti le due mostre con opere di Alfredo Catarsini che sono tuttora in corso.

Nell’atelier del Maestro Catarsini, da lui utilizzato per quasi 50 anni e che è stato fedelmente ricostruito in due stanze delle soffitte della Villa Museo Paolina Bonaparte a Viareggio (via Machiavelli 2), parte integrante del percorso museale dei Civici Musei, dalle 18 alle 23 è visibile “Da Viareggio a Bastia. Alfredo Catarsini e l’isola di là dal mare”, la piccola mostra dedicata alla città corsa che propone tre opere (due dipinti e un disegno a carboncino) che l’artista viareggino realizzò nella seconda metà degli anni Trenta del Novecento, oltre a una serie di documenti storici che testimoniano la vicinanza tra l’artista e la città della Corsica.

A Villa Bertelli di Forte dei Marmi (Via Mazzini 200) inoltre prosegue con la curatela di Rodolfo Bona, la mostra “Un incontro inaspettato. Catarsini e Treccani allo specchio” che pone per la prima volta a confronto opere di Ernesto Treccani (il pittore milanese cui è intitolata la sala della villa fortemarmina) e del maestro viareggino Alfredo Catarsini.  Oltre alle sette opere di Treccani normalmente visibili, nella sala sono esposte anche otto opere di Catarsini che rendono concreto “l’incontro” tra i due artisti. Fino a oggi non è documentato un incontro tra loro, ma di certo ebbero molto in comune, oltre alla Versilia, come talune frequentazioni: Carrà, lo stesso De Grada e altri. Chissà che prima o poi una traccia del loro incontro non emerga davvero. Comunque sia, fino a ora dobbiamo accontentarci della condivisione di una mostra.

dasapere eventiinversilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.