Home Da conoscere Intervista: Angela Benincasa e la memoria a Sant’Anna di Stazzema

Intervista: Angela Benincasa e la memoria a Sant’Anna di Stazzema

Angela Benincasa è presidente dell’Associazione Per Sant’Anna che, nata qualche anno fa, cerca di mantenere viva la memoria legata al terribile episodio dell’eccidio di Sant’Anna del 12 agosto 1944.

L’intervista (estratto da lastanzadelletorture di Cinzia Donati)

Gestire un’Associazione è un bell’impegno. Vero?

Grafica Divina

Sto facendo questo lavoro meraviglioso per Sant’Anna di Stazzema, che non avrei mai pensato che diventasse un vero e proprio lavoro!

Come sei arrivata a questa esperienza?

Devo dire che tutto quello che ho imparato in precedenza, mi serve anche adesso! Ho fatto Lingue e Letterature Straniere all’Università di Pisa, poi ho lavorato in una libreria a Pietrasanta e in una gioielleria a Forte dei Marmi. Aver lavorato sempre a contatto con il pubblico è stato fondamentale per quello che sto facendo ora per Sant’Anna. Prima ero molto timida!

So che molte persone ti dimostrano tanta stima. Qual è il pregio principale che ti riconoscono?

Credo di poter dire la genuinità e la passione che metto in quello che faccio.

angela benincasa presidente associazione per sant anna di stazzema 15 con il figlio martino ok
Angela con il figlio Martino

Come nasce l’idea di creare l’Associazione per Sant’Anna, di cui sei presidente?

Tutto nasce come gruppo spontaneo di persone che si sono occupate della realizzazione del Presepe a Sant’Anna. Era il 2016, eravamo un gruppo di paesani che poi si è sviluppato e ha ampliato l’attività con gli eventi estivi e le pubblicazioni. A un certo punto, per rimanere in regola e poter continuare a organizzare le varie iniziative, abbiamo costituito l’Associazione.

Quanti siete?

Il nucleo è di 12 persone.

Nel vostro caso, qual è il filo conduttore che lega tutto?

Dall’eccidio si parte e lì si lega la memoria.

angela benincasa presidente associazione per sant anna di stazzema 13

Un riassunto di cose fatte dal 2016 ad oggi?

Circa 20 eventi culturali, di musica e poesia; 12 pubblicazioni tra calendari e libri; partecipazione a diverse sagre. Facciamo anche interventi piccoli ma significativi nel paese…

Avete ricevuto qualche merito di cui andate orgogliosi?

Il presidente Sergio Mattarella nel 2020 ci ha scritto un biglietto di suo pugno per ringraziarci ed esortarci a portare avanti la nostra attività.

Angela, vuoi invitare i lettori a fare qualcosa?

A seguirci negli eventi e a partecipare con noi!

angela benincasa presidente associazione per sant anna di stazzema

Dove potete trovare Angela Benincasa

telefono 338 8905248
Facebook pagina Per Sant’Anna

NOTA
Questo è un breve estratto dell’intervista che, in versione completa, si trova su La Stanza delle Torture di Cinzia Donati.

dasapere eventiinversilia
Articolo precedenteIn libreria “Come addomesticare una volpe”
Articolo successivoRicordando Raffaella Carrà
Fa la giornalista e la blogger con calma! Gestisce www.lastanzadelletorture.com dove racconta persone, personaggi e luoghi attraverso le interviste, che chiama scherzosamente “torture”. Ha una particolare simpatia per i Social. I colleghi la chiamano "l'amica tecnologica", quando li aiuta a risolvere problemi di analfabetismo tecnologico 🙂 Onestà e trasparenza sono i suoi valori. La Verità è la missione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.