Home Da leggere In libreria “Volver”, il nuovo libro di Silena Santoni

In libreria “Volver”, il nuovo libro di Silena Santoni

Silena Santoni “Volver”, Giunti Editore.
Argentina 1977. In un Paese schiacciato da una dittatura feroce, sei personaggi intrec­ciano, sulle note struggenti di un tango, i loro destini. Uno studente che abbraccia la lotta clandestina e che poi è costretto a fug­gire, una madre disperata in cerca di una figlia scomparsa, un console che osa sfidare il regime, un ragazzo derubato della propria identità, un tanghèro di strada assetato di vita. Ognuno a suo modo “ritorna”, come recita il titolo della canzone, ognuno ha una sua ragione per non liberarsi del passato.

Silena Santoni “Volver”, Giunti Editore

E poi c’è Martina, il filo rosso che li unisce. Martina ha poco più di vent’anni, una vita agiata e senza scosse fino al momento in cui una serie di eventi drammatici ne travolge l’esistenza. Improvvisamente, misteriosa­mente Martina scompare. Di lei nessuno sa più niente, né i genitori che la cercano di­speratamente, né il fidanzato, né gli amici e i compagni di Università, né il console a cui aveva chiesto aiuto.

Grafica Divina

Vuoi farti conoscere?
Puoi compilare il nostro Format oppure scrivere alla nostra redazione per scoprire cosa possiamo fare insieme! redazione@dasapere.it

Sullo sfondo Buenos Aires, personaggio essa stessa, assiste agli orrori che i militari perpetrano silenziosamente, contraddittoria e indecifrabile perfino per chi ci è nato e cre­sciuto.

Un puzzle che si compone di passioni mai sopite, imprevedibili coincidenze, sospet­ti mai confermati, fino allo sconvolgente, inatteso epilogo.

Una storia di rara potenza.

«L’uomo ha esercitato la violenza in ogni luogo e in ogni tempo,

la trama della storia è tessuta con il filo delle stragi,

delle guerre, delle sopraffazioni, ogni epoca,

ogni società ha i suoi orrori e ha sempre trovato motivi per giustificarli.»

Chi è Silena Santoni

Silena Santoni è nata e vive a Fi­renze.
Per molti anni ha insegnato Lettere nelle scuole medie e superiori.
Ha frequen­tato una scuola triennale di recitazione e un corso annuale di sceneggiatura teatrale e scrive brani e adattamenti teatrali per la compagnia Katapult nella quale recita.
Una ragazza affidabile (Giunti 2018), il suo ro­manzo d’esordio, è stato un successo di cri­tica e pubblico, al quale ha fatto seguito nel 2020 Piccola città.

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.