Home Da leggere In libreria “Dentro di me” di Yari Loiacono

In libreria “Dentro di me” di Yari Loiacono

Disponibile in libreria il romanzo di esordio del giovane scrittore Yari Loiacono.
“Dentro di me” – scrive l’autore stesso – non è solo una storia dell’orrore, un fantasy che ha come pretesto l’intrattenimento durante le serate casalinghe, bensì una metafora sulla vita, sulle iniquità che molti di noi sono obbligati a vivere sulla propria fragile pelle, costringendoci a cambiare e diventare l’opposto di ciò che siamo sempre stati.

La trama

La storia si incentra sull’adolescente Amelie, che insieme alla sua famiglia si trasferisce in una nuova abitazione, una piccola capanna situata al centro di una valle desolata: sono solo loro contornati da una fitta foresta oscura, la stessa con cui dovranno duramente confrontarsi.
Essa è maligna, ingorda, avida, si beffeggia di loro e, in particolare, della giovane protagonista.

Grafica Divina

Proprio a causa di un suo malfatto, una maledizione dormiente da secoli si imbatterà su tutti loro, i carnefici diventeranno per la prima volta nella loro vita delle vittime, venendo divorati uno per uno.

I buoni sono davvero coloro che subiscono, o il sortilegio non è altro che una punizione divina per ciò che hanno commesso in vita?
Chi è davvero Amelie?
Perché sta continuamente scappando da se stessa?
È davvero ciò che ha sempre creduto di essere?
La foresta e un arcaico baule le daranno ogni risposta, il prezzo da pagare sarà il sangue, ma ciò è inevitabile.

yari loiacono dentro di me ok

Vuoi farti conoscere?
Puoi compilare il nostro Format oppure scrivere alla nostra redazione per scoprire cosa possiamo fare insieme! redazione@dasapere.it

Le tematiche sociali

“Nel romanzo è inglobata una serie di tematiche sociali importanti, anzi fondamentali e che nel 2022 non possono più essere un tabù o addirittura ignorate”, scrive l’autore.

La violenza fisica, ma ancor di più quella psicologica, l’incesto, il tradimento coniugale, l’omosessualità e la sua contrapposizione, l’omofobia: tutto questo è elaborato attraverso la vera vittima, che non vuole accettare quel che le capita, ma che deve per forza affrontare in qualche modo.

Amelie subisce un percorso che dev’essere da portavoce per tutti coloro che nella vita reale non hanno i mezzi necessari per potersi difendere, deve diventare la forza di chi non ha ancora coraggio e la spalla su cui potersi confortare nei momenti di difficoltà: un’icona contro le ingiustizie che i più sfortunati sono costretti a vivere, i cosiddetti “sopravvissuti”, perché questo è quello che Amelie è.
Ella è una sopravvissuta, fuggita dall’inferno e costretta a vivere un purgatorio terreno pur di essere libera.

Il lettore è costretto a vivere l’orrore del suo viaggio e a ingerire amaramente come una medicina gli eventi che accadono, è il complice per eccellenza di quegli efferati omicidi che, contro ogni aspettativa, porteranno ad un’effettiva svolta nella vita di Amelie.

“Dentro di me” non è solo una storia dell’orrore, un fantasy che ha come pretesto l’intrattenimento durante le serate casalinghe, bensì una metafora sulla vita, sulle iniquità che molti di noi sono obbligati a vivere sulla propria fragile pelle, costringendoci a cambiare e diventare l’opposto di ciò che siamo sempre stati.

La vita è una battaglia, anzi una guerra, la più importante che ognuno di noi disputerà mai e questo romanzo ne è l’esempio.

Gli argomenti trattati

1) Abusi fisici e psicologici: la protagonista, Amelie, subisce sin dall’infanzia ogni tipo di sopruso dal padre; tali gesti sono appesantiti dall’indifferenza altrui, che la lasciano in preda a quel dolore

2) Tradimento coniugale: Emeline, la madre di Amelie, tradisce il padre con il parroco del loro vecchio villaggio: ella è una donna piena di fragilità e insicurezze, semplicemente è complice di una vita indegna e in cui non ha mai avuto voce in capitolo. Sua madre e suo padre le hanno combinato un matrimonio in gioventù e si è ritrovata con un uomo che in realtà non ama.

3) Incesto: Amelie e Draimon, il figlio più grande, hanno una relazione clandestina che viene ben descritta nelle pagine dell’opera. Ella non riesce ad accettare di amarlo, ma sa cosa prova per lui: odia solo il fatto che la società lo reputi un atto osceno e per colpa di essa stessa non può esternarlo a chiunque; non può essere fiera di chi ama, anche se lo vorrebbe.

4) Consapevolezza di se stessi: durante tutta la storia Amelie cresce, lo fa involontariamente e neppure lei se ne accorge all’inizio, solo alla fine ne sarà realmente cosciente. Passerà da uno stato di totale smarrimento a una posizione certa, riconosce quale sia il suo reale posto nel mondo.

yari loiacono ok
Yari Loiacono

L’autore: “mi presento!”

Mi chiamo Yari Loiacono, ho 18 anni (nato il 7 luglio 2003) e vivo a Livorno, in Toscana.

Attualmente frequento un liceo artistico e sono al quinto anno: come avete potuto ben intuire dai miei studi amo disegnare e dipingere, ma ancor di più scrivere; per me è sempre stato il metodo più facile per elaborare e amplificare i miei pensieri. L’ho fatto sin da piccolo ed è una cosa che è continuata indisturbata nel corso della mia vita.

“Un giorno senza scrittura è un giorno perso” questo direi che è il mio motto di vita, ora più che mai.

Scrivere quel che sento nel cuore è stata la mia salvezza, soprattutto dopo un periodo buio e altamente barcollante, quello del primo lockdown: avevo bisogno di una valvola di sfogo e lei era lì per me, per aiutarmi con l’intento di farmi stare meglio. Mi ha salvato e per questo non potrei stare un giorno senza fare quel che amo.

Oltre a questa mia grande passione, anzi forse addirittura ragione di vita, mi dedico anche a dipingere su tela e disegnare qualcosa durante le mie notti insonni, governate dalla mia fantasia instancabile.

Un’ulteriore costante nella mia vita è la storia dell’arte, che studio con passione e meticolosità, semplicemente amo scoprire informazioni sul passato e maggiormente sui più grandi artisti mai esistiti; difatti il mio progetto futuro dopo il liceo sarà quello di specializzarmi in questo fantastico settore presso “Attenzione ai Beni Culturali” a Firenze e con la speranza, un giorno, di poter diventare un insegnante.

Purtroppo non ho mai pubblicato niente, se non dei racconti in varie antologie a seguito di concorsi vinti.

Titolo: Dentro di me
Autore: Yari Loiacono
Pagine: 207 in eBook; 199 in copertina rigida; 263 in copertina flessibile
Casa editrice: Publishing_Flower
Dove si può trovare: in tutti gli store online e ordinabile nei grandi store fisici, come Mondadori, Feltrinelli, Giunti e altri

Per seguire Yari Loiacono:

Instagram lloiax.stend
Facebook Yari Loiacono

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.