Home Da vedere TUTANKHAMON L’ULTIMA MOSTRA”

TUTANKHAMON L’ULTIMA MOSTRA”

TUTANKHAMON. L’ULTIMA MOSTRA Arriva in anteprima esclusiva al cinema il 9,10,11 maggio un racconto straordinario che ripercorre attraverso le immagini di Sandro Vannini l’ultima grande mostra su Tutankhamon, a cento anni dalla scoperta della tomba del grande faraone, con la voce narrante di Manuel Agnelli che al riguardo ha dichiarato:

“Ho provato subito un grande entusiasmo nell’accettare di prendere parte a questa avventura perché in realtà, da piccolo, avrei voluto fare l’archeologo. Poi ho avuto l’occasione di visitare i luoghi che avevo studiato. Così lavorare al film è stato come un cerchio che si chiudeva. E poi Tutankhamon è diventato una sorta di rockstar e, come succede alle rockstar, le persone si immaginano di provare le tue emozioni, di conoscere la tua vita…
Quello che affascina di lui è proprio il mistero. Per questo forse è bene che non sia mai svelato, mai sconfitto. È il mistero che rende Tutankhamon così tanto evocativo e poetico”.
Manuel Agnelli

Grafica Divina

Tutankhamon l’ultima mostra

È importante riportare questa dichiarazione per sottolineare con quanto entusiasmo anche un musicista si sia appassionato da giovanissimo all’antco Egitto ed alla figura leggendaria e misteriosa di Tutankhamon fin dalla sua prima visita alla tomba del faraone nel lontanto 1996 e che abbia accettato con enorme entusiasmo di guidare lo spettatore attraverso questa scoperta avvenuta nel 1922 grazie all’archeologo Howard Carter.


Il docufilm -Tutankhamon l’ultima mostra – diretto da Ernesto Pagano darà per la prima volta allo spettatore l’opportunità straordinaria di incontrare il faraone rivivendo sullo schermo i momenti unici della scoperta e dello spostamento di centocinquanta oggetti del tesoro del faraone per l’ultima mostra dedicata in assoluto al tesoro di Tutankhamon perchè per volere del governo egiziano, ora questo patrimonio immenso diverrà inamovibile e potrà essere visitato solo nella sua sede del Cairo. Il docu-film offre inoltre un accesso esclusivo ad alcuni dei luoghi che ancor oggi rappresentano il cuore pulsante della leggenda di Tutankhamon, proprio a partire dai primi istanti che segnarono la scoperta della celebre tomba.


“Fra il profondo silenzio, la pesante lastra si sollevò. La luce brillò nel sarcofago. Ci sfuggì dalle labbra un grido di meraviglia, tanto splendida era la vista che si presentò ai nostri occhi: l’effige d’oro del giovane re fanciullo”, annotò Howard Carter.
Secondo gli Egizi, l’eternità di un uomo finirà soltanto quando non ci sarà più nessuno al mondo a pronunciare il nome di Tutankhamon, ma la maschera d’oro di Tutankhamon e il suo nome rimangono e rimarranno ben incisi e vivi nella memoria dell’umanità e continueranno ad essere pronunciati ad alta voce, come accade in questo film assolutamente da vedere.

Articolo di: Ugo Negrini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.