Home Da leggere “Non comprare niente! Guida pratica al consumo consapevole”, la nostra recensione

“Non comprare niente! Guida pratica al consumo consapevole”, la nostra recensione

Liesl e Rebecca si godono una passeggiata sulla spiaggia di fronte al Pacifico. I loro figli giocano a piedi nudi, si rincorrono saltellando sulla sabbia.
Una scheggia si infila nel piede di Finn che scoppia a piangere. Ma non c’è solo il piccolo frammento di legno su quel piede di bimbo, ci sono frammenti di plastica colorata tra le dita. E palline di polistirolo.
La scoperta è agghiacciante. Liesl, Rebecca e i loro figli senza accorgersene stavano amabilmente passeggiando su una spiaggia piena di plastica e rifiuti di ogni genere.
Quel giorno è nato il movimento Non comprare niente!

Ti piacerebbe raccontare in una intervista chi sei e cosa fai?
Dai un’occhiata al nostro Format!

Grafica Divina

Non comprare niente! Un movimento diffuso in tutto il Mondo

Il Buy Nothing Project oggi ha più di un milione di membri e migliaia sono i volontari. Non comprare niente non è solo un motto, è un vero e proprio movimento dal basso che induce a riflettere su un problema di incredibile portata e che ci coinvolge tutti.
In un’epoca fatta di consumi, di obsolescenza programmata, di montagne di rifiuti che finiscono per inquinare qualunque ecosistema, un simile progetto è un grido di allarme che preme per essere ascoltato.
Il messaggio è semplice quanto potente. Prima di acquistare qualcosa dobbiamo sempre chiederci: è davvero necessario? Se davvero ho bisogno di questo oggetto, come posso ottenerlo senza comprarlo?

Le tre R contro il consumismo

Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. Tre R a cui si aggiunge una quarta, quella di Rifiutare.
Non comprare niente unisce e crea comunità. Grazie al progetto di Liesl Clark e Rebecca Rockefeller gruppi di persone che vivevano nello stesso quartiere e quasi non si salutavano hanno cominciato ad attivarsi per condividere e nel farlo hanno stretto relazioni ed amicizie.
Un effetto collaterale che supera qualunque aspettativa.

“Non comprare niente! Guida pratica al consumo consapevole”

Questo di Edizioni Il Punto d’Incontro è un libro prezioso, di quelli che ti spingono subito all’azione.
Un manuale pratico pieno di idee, spunti e consigli da mettere in atto, per rendersi conto che comprare è molto meno necessario di quanto pensiamo.
Intorno a noi c’è già tutto, basta saper guardare e chiedere. Basta aver voglia di condividere.
E pensare alle conseguenze sull’ambiente dei nostri acquisti non necessari…

Non comprare niente! Guida pratica al consumo consapevole
Liesl Clark e Rebecca Rockefeller
Traduzione di Fabrizio Andreella
Edizioni Il Punto d’Incontro

Recensione di Cinzia Ciarmatori

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.