Home Musica DANIELE RONDA a Torino

DANIELE RONDA a Torino

sabato 18 maggio all’interno del Salone Internazionale del Libro di Torino

\r\n

Grafica Divina

ritirerà il “Premio InediTO – Colline di Torino”

\r\n

nella sezione “Testo canzone – Premio Leo Chiosso” per il brano “IL VENTO”

\r\n

 

\r\n

Intanto prosegue in tutta Italia “LA SIRENA DEL PO TOUR”

\r\n \r\n\r\nSulla scia del grande successo de “LA SIRENA DEL PO TOUR” proseguono i riconoscimenti e le conferme per DANIELE RONDA, che sabato 18 maggio verrà premiato all’interno del Salone Internazionale del Libro di Torino con il premio “InediTO – Colline di Torino”, nella la sezione “Testo Canzone – Premio Leo Chiosso” per il brano “Il Vento”.\r\n\r\n \r\n\r\nI vincitori della XII edizione del concorso letterario nazionale InediTO – Premio Colline di Torino 2013, organizzato dall’Associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (TO), saranno premiati nella prestigiosa cornice del Salone Internazionale del Libro di Torino, sabato 18 maggio, alle ore 21.00 (Sala Professionali). Durante la premiazione verranno proclamati i vincitori delle cinque sezioni del concorso (Poesia, Narrativa-Romanzo e Narrativa-Racconto, Testo Teatrale e Testo Canzone).\r\n\r\n \r\n\r\nGiovedì 16 maggio il cantautore DANIELE RONDA sarà il protagonista della manifestazione “LUCI IN BICI”: la marcia notturna in bicicletta promossa da CBM Italia Onlus per la campagna di lotta alla cecità “Apriamo gli occhi” (sms solidale al 45595). La biciclettata, che si svolgerà lungo le strade di Milano a partire da Piazzale Oberdan (ore 20.00), sarà accompagnata da una poliedrica performance di Daniele e del suo Folklub e si concluderà con un grande concerto all’Arco della Pace.\r\n\r\n \r\n\r\nProsegue intanto, in tutta Italia, “LA SIRENA DEL PO TOUR”. I concerti seguono l’uscita dell’album omonimo (prodotto da Jonny  Malavasi per JM Production e distribuito da Self).\r\n\r\n \r\n\r\nDANIELE RONDA sul palco è accompagnato dall’immancabile FOLKLUB composto da Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo Hammond, cornamusa Chanter e cori), Carlo Raviola (basso e cori), Lorenzo Arese (batteria e cori).\r\n\r\n \r\n\r\nQueste le prossime date di aprile de “LA SIRENA DEL PO TOUR”:\r\n\r\n17 maggio            Fiorenzuola D’Arda (Pc)                   Festa di Piazza\r\n\r\n24 maggio            Imbersago (Lc)                                   La Partilha\r\n\r\n25 maggio            Borgonovo Val Tidone (Pc)              La Corte\r\n\r\n \r\n\r\nQuesta la tracklist del disco “LA SIRENA DEL PO”: “La Sirena del Po”, “Al Rolex”, “Fidati di me”, “La me Pell”, “Al Pleiboi”, “Si strappano le Nuvole”,  “Brassam Fort”, “La Birra e la Musica”, “L’avücat dal diävul”, “Il Pendolare”, “Alternati”, “L’Irlanda”, “L’Errore”.\r\n\r\nDopo aver scritto e arrangiato per dieci anni brani di successo di artisti nazionali e internazionali, DANIELE RONDA decide di interrompere la sua attività di autore pop e dance e a 27 anni sceglie di puntare tutto su se stesso. Il ritorno a Piacenza, dopo un periodo di lunga assenza dalla sua città natale, condiziona anche il percorso artistico con il quale rivisita le radici e i valori della nostra cultura. Nel 2011 esce il suo primo album “Daparte in folk” che vende oltre 5000 copie facendo diventare Ronda una delle voci più autorevoli del folk italiano. Nel disco i duetti con Davide Van De Sfroos e Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi.\r\n\r\nDal disco vengono scelti alcuni brani per la colonna sonora del film “La finestra di Alice” (con Sergio Muniz, Fabrizio Bucci, e Debora Caprioglio), un’ulteriore conferma del talento di Daniele Ronda che affascina per le scelte musicali e i testi carichi di immagini. Nel novembre 2012 DANIELE RONDA vince il premio Mei come “Miglior progetto musicale sul dialetto dell’anno”, per la capacità di avere valorizzato nell’ambito dei circuiti della musica giovanile indipendente ed emergente il dialetto abbinato alle nuove musiche del nostro paese.\r\n\r\n 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.