Home Da leggere “Come d’arco scocca”, l’antologia a cura di Giancarlo Narciso

“Come d’arco scocca”, l’antologia a cura di Giancarlo Narciso

“Come d’arco scocca”: un’antologia di racconti storici, segnati da inquietanti venature di suspense o mistero e ambientati nel castello di Arco.

“Come d’arco scocca”: 13 firme del thriller storico per un’antologia da brividi

Circondato da palme e olivi, affacciato sull’ammaliante entroterra di quel miracolo della natura che è la sponda nord del Lago di Garda, qui così simile a un fiordo e al tempo così mediterraneo, il castello di Arco ha segnato la Storia del Tirolo italiano, colpendo nel corso dei secoli la fantasia di illustri visitatori, molti dei quali, avventuratisi in queste contrade, hanno voluto rendergli omaggio nelle loro opere.

Grafica Divina

Ti piacerebbe raccontare in una intervista chi sei e cosa fai?
Diventa protagonista con il nostro Format!

A riproporcelo sono oggi dodici celebri firme del thriller italiano che ne percorrono la Storia dal Medio Evo ai giorni nostri in un travolgente susseguirsi di intrighi e trame appassionanti.

È un team d’eccezione quello messo insieme da Giancarlo Narciso per il suo progetto di tracciare la storia del castello di Arco in tredici racconti: un team che con nomi come Alfredo Colitto, autore di noir medievali pubblicato in ventun diversi paesi; o Giulio Leoni, il quale come protagonista dei suoi mystery nel ruolo di investigatore ha messo nientemeno che il sommo poeta, Dante Alighieri; o Leonardo Gori che con la sua saga del capitano Bruno Arcieri ci ha fatto rivivere la Storia d’Italia dal 1938 a oggi; o l’esperto di Storia milanese Gian Luca Margheriti, che a risolvere il mistero di un fantasma che infesta il castello fa venire ad Arco Leonardo da Vinci; o Claudia Salvatori, che ci trasporta in un sogno dentro le tele di Albrecth Dürer; un team che, schierando autori del calibro di Andrea Carlo Cappi, Maurilio Barozzi, Patrizia Debicke, Pierluigi Porazzi, Renzo Saffi, o lo stesso curatore, Giancarlo Narciso, raggruppa un’impressionante palmares, con una lista di premi prestigiosi per il genere noir: tre premi Scerbanenco, tre premi Tedeschi; un vincitore e un terzo classificato al premio Azzeccagarbugli; un premio Salgari, tanto per citare i più importanti.

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.