Home Da leggere Manuale di Erboristeria Alchemica, la nostra recensione

Manuale di Erboristeria Alchemica, la nostra recensione

Alchimia ed Erboristeria Alchemica

L’alchimia è una filosofia e una pratica con radici molto antiche. Tanto che di Khem, radice di alchimia, si parla già nell’antico Egitto.
Con l’obiettivo di raggiungere la saggezza ultima, molti uomini e donne di tutti i tempi hanno intrapreso viaggi spirituali e fisici alla scoperta delle proprietà più nascoste delle piante. Ma anche di pietre e metalli come nell’alchimia taoista.

Paracelso in particolare, grazie alle sue conoscenze in ambito filosofico, medico, matematico ed astrologico, viaggiò di continente in continente alla scoperta delle proprietà magiche e curative delle erbe.
Grazie al suo prezioso lavoro è possibile individuare con lui la nascita dell’Erboristeria Alchemica.

Grafica Divina

Le erbe e le segnature planetarie

La prima parte di questo accurato Manuale di Erboristeria Alchemica di Edizioni il Punto d’Incontro è dedicata al legame tra piante e pianeti. A partire da Sole e Luna (indicati come pianeti in astrologia) per passare poi a Marte, Giove, Venere, Mercurio.
Senza dimenticare Nettuno, Urano, Saturno e Plutone.

Ogni pianeta è legato ad alcune piante in particolare e preparando infusi, elisir, incensi o impiegando gli oli essenziali è possibile accedere al potenziale energetico e curativo delle erbe. Raccolte ovviamente nel momento della giornata o dell’anno in cui sono al massimo della loro espressione vegetativa.

Ti piacerebbe raccontare in una intervista chi sei e cosa fai?
Dai un’occhiata al nostro Format!

Erboristeria Alchemica, la pratica

Nella seconda parte del libro è proprio la pratica a diventare protagonista. Infatti grazie alle indicazioni, sempre molto chiare ed esaustive, è possibile preparare incensi, oli rituali, sali da bagno, ma anche amuleti e pot-pourri oltre ai filtri e agli elisir.

Karen Harrison, autrice de Manuale di Erboristeria Alchemica, ha sviluppato fin da bambina una particolare affinità col mondo vegetale e ha dedicato gli anni a venire allo studio e all’approfondimento dell’arte magica, dello psichismo e dell’occultismo.

Questo volume, come spesso accade in particolare con alcuni temi, ha molteplici piani di lettura e consente dunque di avvicinare sia i neofiti che persone già edotte sull’argomento: in entrambi i casi è possibile trovare ciò che si cerca.

Un libro in grado di partire dagli effetti curativi delle erbe per allargare il campo d’osservazione all’intero mondo naturale e che permette non solo conoscenza teorica, pure utilissima e preziosa, ma anche esperienza pratica.

Manuale di Erboristeria Alchemica
Karen Harrison
Traduzione di Ilaria Dal Brun
Edizioni Il Punto d’Incontro

Recensione di: Cinzia Ciarmatori

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.