Home Da visitare Dicembre alla Fondazione Arnaldo Pomodoro

Dicembre alla Fondazione Arnaldo Pomodoro

Mostre, visite guidate e workshop alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano

Oltre alle attività di laboratorio per adulti, per famiglie con bambini in età da tre a cinque anni e da sei a undici anni, la Fondazione Pomodoro, durante il ponte di Sant’Ambrogio, patrono della città di Milano, offre ai cittadini milanesi e a tutti coloro che saranno in città per un giro la possibilità di visitare due importanti mostre.
L’inizio del tempo le ricerche spazialiste di Arnaldo Pomodoro e Rendezvous di Vibeke Mascini. Le mostre sono aperte fino al 18 dicembre, ma come detto precedentemente osserveranno una apertura straordinaria nei giorni 7 e 8 dicembre, per queste festività milanesi.

Racconta in una intervista chi sei e cosa fai!
Diventa protagonista con il nostro Format!

Segui le istruzioni: puoi fare tutto da solo in pochi minuti!

Grafica Divina

L’inizio del tempo, nell’ambito del ciclo Open studio (ore 11-18), è un allestimento creato negli ambienti dello Studio di Pomodoro che racconta e approfondisce temi e periodi poco conosciuti della ricerca dell’artista esponendo opere documenti e materiale di archivio originali. La storia del grande bassorilievo (1958) e del periodo dell’attività dell’artista compreso tra il 1957 e il 1964.

Rendezvous mostra personale di Vibeke Mascini è in effetti già attiva dal 28 di settembre e appartiene al ciclo Project Room (ore 11-18 ingresso libero) presenta un’installazione inedita sul tema dell’impronta come segno fisico di un tempo dinamico che si cristallizza. Questa mostra rientra nel progetto “osservatorio” della Fondazione dedicato ai più recenti sviluppi del panorama artistico internazionale, affidato per l’anno 2022 alle curatrici Chiara Pirozzi e Alessandra Troncone.

L’accesso ad entrambe le mostre avviene attraverso l’ingresso della Fondazione di via Vigevano 9 a Milano
Tutti i mercoledì inoltre alle ore 18,30 la Fondazione apre Lo Studio di Pomodoro – visita guidata accompagnata da un calice – anche questa visitabile nei giorni 7 e 14 dicembre prossimi con apertura straordinaria.
Lo Studio di Arnaldo Pomodoro sarà un luogo d’eccezione tramite il quale conoscere la vita e le opere dell’artista.
L’accesso a questa mostra avviene attraverso l’ingresso di via Vigevano 3 Milano.

L’apertura straordinaria è un’ottima occasione per vivere le festività che precedono il periodo natalizio, che la Fondazione offre alla sua città, a quei milanesi e non solo che intendono arricchire il proprio bagaglio culturale con scelte di grande qualità.

Articolo di: Ugo Negrini
Foto: Wikipedia

dasapere promo da leggere
Articolo precedenteEmma: “Sbagliata ascendente leone”
Articolo successivoCarla Rigato: la mostra “Verso ogni dove” a Firenze
Collaboratrice di numerosissime testate, tra cui Topolino e Corriere dei Piccoli, è stata direttrice responsabile di piccole testate e autrice di tre biografie (Julio Iglesias, Adriano Celentano e Nazionale Italiana Cantanti); traduttrice dal giapponese delle poesie di Murasaki Shikibu (973/1014) e Izumi Shikibu (976/1033). Ama la moda, l’enogastronomia, lo spettacolo, il design, i viaggi, la medicina e la cultura ebraica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.