Home Da ascoltare Dr. Myine: conosciamolo meglio in questa intervista

Dr. Myine: conosciamolo meglio in questa intervista

Dr. Myine, nome d’arte di Carmine Esposito, è un cantante e showman napoletano ma ligure d’adozione.
Da barbiere ad animatore, da operatore sociosanitario a organizzatore di eventi. Laureato in Media e Comunicazione, crea la prima band all’età di 7 anni. Nel 2022 Dr. Myine scrive “Botto…X” e Gianfranco Cuffaro, in arte Dako, compone la musica.

L’intervista

Partiamo dal nome “Dr. Myine”. Come nasce questo nome?

Grafica Divina

Dr. Myine era nato come Carminevagantishow, ripreso dalla bellissima pellicola “Mine vaganti” di Ferzan Özpetek, poi abbreviato con il finale del mio nome Mine di Carmine con una aggiunta di una Y, ed ecco Myine! Dr. Myine è il primario della leggerezza, l’ipnosi dei colori e l’energia di un sound.

Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Ci racconti come nasce l’idea di questo singolo?

Botto…X è nata a Sanremo durante la settimana del Festival. Tornando una sera verso casa ho iniziato a registrare delle note vocali con il telefono e le ho subito girate a Gianfranco Cuffaro, il 50% di Dr Myine. Il giorno dopo Gian mi rimanda il mio vocale con un arrangiamento fatto con la chitarra, ed è stato subito “buona la prima”.

Quali messaggi vuoi trasmettere con questo brano?

Botto…X è un brano leggero ma c’è molto fra le righe. Usciamo da un periodo in cui siamo stati in fila per tantissimo tempo: fila al supermercato, in farmacia, nei negozi e per i vaccini. Eravamo chiusi tutti in una box. Box equivale a case, uffici chiusi, teatri, piazze, praticamente una sorta di alterazione fisica, chimica letale. Il messaggio che vorrei trasmettere è semplicemente far capire che il tempo non ha tempo, che un orologio non ha lancette, che tutti dobbiamo avere fiducia in noi stessi, applicarci e non inchiodarci. Ricordare che il tempo vola e noi no.

Tre aggettivi per definire la tua musica.

Leggera, colorata e differente.

Progetti futuri?

A breve termine, con il mio amico Dako (Gianfranco Cuffaro) stiamo lavorando su tre nuovi brani, lontani da “Botto…x”, ma vicini negli arrangiamenti e nella voglia di comunicare. A lungo termine, invece, vorrei poter realizzare il sogno di vivere in una terra che amo tantissimo, Los Angeles. Scrivere e arrangiare sulle coste di Venice Beach, prettamente e unicamente in italiano.

dasapere da ascoltare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.