Home Da applaudire Il tenore Amadi Lagha debutta nel ruolo di Canio a Trieste

Il tenore Amadi Lagha debutta nel ruolo di Canio a Trieste

Un debutto importante quello che impegnerà il tenore franco-tunisino Amadi Lagha il prossimo 10 giugno al Teatro Verdi di Trieste dove si misurerà nel ruolo di Canio nei Pagliacci di Ruggero Leoncavallo.  

Tanti successi per Amadi Lagha

Lagha è reduce dal successo di Tosca che lo ha visto protagonista l’11, 13 e 15 maggio scorsi all’Opéra Berlioz nel Corum di Montpellier dove il suo Cavaradossi è stato definito “strepitoso” da Elodie Martinez su Opera Online in cui scrive: «alla potenza impressionante del timbro […] si aggiunge un colore brillante nella voce, capace sia di sfumature che di fiati lunghi».

Grafica Divina

Ti piacerebbe raccontare in una intervista chi sei e cosa fai?
Diventa protagonista con il nostro Format!

Quello che andrà in scena il 10, 12 e 14 giugno al teatro Verdi sarà, invece, un nuovo allestimento dell’opera Pagliacci con la scenografia di Paolo Vitale, i costumi di Giada Masi, le luci di Stefano Gorreri e la regia a cura di Victor Garcia Sierra. La direzione musicale sarà affidata al M° Valerio Galli.

« Sono molto entusiasta di ritornare ad esibirmi a Trieste su questo meraviglioso palcoscenico dopo il successo della Turandot del 2019 dove interpretavo Calaf – dichiara il tenore – ho ricordi bellissimi del teatro e della città. Quando ho iniziato a lavorare il ruolo di Canio – ha aggiunto – ho subito percepito l’originalità di questo capolavoro che consiste proprio nel mettere in scena lo spettacolo di uno spettacolo. Si tratta di un doppio personaggio, complesso e carico di emozioni! »

Non resta quindi che aspettare il 10 giugno!

Per saperne di più ecco la sua biografia:

Amadi Lagha è un tenore franco-tunisino, si avvicina alla musica studiando chitarra classica e canto diplomandosi in entrambe le discipline nel 2000. Prosegue e approfondisce i suoi studi a Parigi seguendo vari corsi di perfezionamento.

Vincitore di numerosi concorsi di canto lirico tra i quali: Concorso “Benvenuto Franci”– Opera Pienza; Concorso Internazionale Voci Liriche – O.M.E.G.A a Firenze; Concorso Internazionale “Katia Ricciarelli” a Verona; primo premio, premio della critica e premio Melodramma al Concorso di Amandola; Concorso Internazionale di città di Alcamo, in Sicilia: Concorso “Maria Caniglia” a Sulmona.

Si è distinto durante la stagione 2017 del Festival Puccini di Torre del Lago ottenendo il premio “Michelangelo Cupisti” per il migliore interprete.

Si è esibito in prestigiosi teatri in Europa e nel mondo interpretando vari ruoli tra cui: Rodolfo ne La bohème al Festival Puccini di Torre del Lago e al Festival “Opera en plein air” di Parigi; Calaf nella Turandot a Shanghai Opera House, Les Arts di Valencia, al NCPA di Pechino, al Festival Puccini di Torre del Lago, al Verdi di Trieste, al Savonlinna Opera Festival…; Don José nella Carmem all’Arena di Verona, al teatro di Capitole di Tolosa, al Teatro di Hannover e di Lipsia…; Radamès in Aida al Carlo Felice di Genova; Manrico nel Trovatore al Petruzzelli di Bari; Mario Cavaradossi nella Tosca al Festival Puccini;  Pinkerton nella Madama  Butterfly al teatro la Maestranza di Siviglia ; Don Alvaro nella Forza del destino al Capitole di Tolosa; Gustavo III  nel Ballo in Maschera al NCPA di Pechino; Rodolfo nella Luisa Miller al Festival Verdi di Parma; Carlo VII nella Giovanna D’Arco nei teatri Pavarotti-Freni di Modena e Reggio Emilia.

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.