Home Da leggere “Per farla finita con se stessi” di Laurent de Sutter: la nostra...

“Per farla finita con se stessi” di Laurent de Sutter: la nostra recensione

In libreria per Edizioni Tlon “Per farla finita con se stessi” di Laurent de Sutter.
Negli anni Venti del secolo scorso molti cambiamenti sono stati messi in atto. Da un punto di vista economico, sociale, culturale certo, ma anche interiore, intimo. Sempre che sia possibile tracciare una separazione tra ciò che cambia fuori e ciò che cambia dentro.

“Per farla finita con se stessi”

Il sé degli individui ha la sua genesi, in parte in seguito alla crisi di dottrine rigide come il calvinismo dei Paesi anglosassoni. Il destino deve tornare nelle mani degli individui, predicavano i pastori metodisti in ascesa. E cosa meglio di un manuale con regole, principi e tecniche può aiutare a diffondere la nascente disciplina del sé? Lo sa bene Coué, farmacista di Nancy esperto in ipnosi, che si trova ad affrontare il discredito per la disciplina che praticava e la necessità di darle un’impronta differente. Il titolo del libro del 1912, La suggestione e le sue applicazioni, diviene dopo dieci anni La padronanza di sé attraverso l’autosuggestione cosciente: les jeux sont faits, con la promessa di ipnotizzare l’immaginazione dei lettori il manuale ebbe successo e soprattutto segnò il primato dell’inconscio sulla coscienza.

Grafica Divina
Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Ma abbiamo davvero un sé? Abbiamo davvero a disposizione una coscienza? Siamo davvero persone nel senso che abbiamo fin qui dato a questo termine?

Se lo chiede Laurent de Sutter, professore di teoria del Diritto e filosofo belga. E per rispondere passa in rassegna l’intera storia della psicanalisi e della filosofia, per comprendere come la costruzione del sé coincida anche inevitabilmente con la dissoluzione dello stesso sé. Come diventare padroni di se stessi abbia sempre profondamente coinciso col diventare strumenti nelle mani di altri. Un viaggio dentro e fuori la nostra natura umana, in cui Laurent de Sutter rivela ancora una volta tutta la sua genialità. A partire dalla dedica del libro!

“Per farla finita con se stessi
Antimanuale di crescita personale”
Laurent de Sutter

Traduzione di Marco Carassai
Edizioni Tlon

Recensione di: Cinzia Ciarmatori

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.