Home Da non perdere Over The Real Festival Internazionale di Videoarte a Lucca

Over The Real Festival Internazionale di Videoarte a Lucca

La sesta edizione di Over The Real – Festival Internazionale di Videoarte si svolge a Lucca fino al 17 ottobre presso l’Auditorium Palazzo delle Esposizioni e la Sala Conferenze “Vincenzo da Massa Carrara” – Fondazione Ragghianti.

Il Festival, diretto da Maurizio Marco Tozzi, Lino Strangis, Veronica D’Auria (C.A.R.M.A., Roma), con il patrocinio della Regione Toscana e in collaborazione con il Lucca Film Festival – Europa Cinema, ha l’intento di offrire un ampio ventaglio di soluzioni formali e modalità dedicate ai linguaggi più evolutivi e sperimentali dell’arte contemporanea.

Grafica Divina

53 artisti da tutto il mondo

Over The Real anche quest’anno presenta le più significative linee di ricerca emerse negli ultimi anni nel panorama internazionale delle arti audiovisive con 53 opere di artisti provenienti da tutto il mondo, fra cui una nuova sezione dedicata alla realtà virtuale.

Prosegue la collaborazione con i curatori dei maggiori festival di videoarte del mondo che per questa edizione sono: Bruno Pavić (Split Videoart Festival, Croazia), Hernando Urrutia (Image Play e Experimenta, Portogallo), Ezra Wube (Addis Videoart Festival, Etiopia). Riguardo a quest’ultimo c’è grande attesa per la proiezione delle opere degli artisti etiopi che avranno sicuramente una forte rilevanza sociale visto la grave emergenza che sta attraversando questo paese.

Vuoi farti conoscere?
Compila il nostro Format per essere protagonista nella prossima intervista
oppure scrivi alla nostra redazione per trovare la tua formula giusta!
redazione@dasapere.it

Premio alla Carriera a Federica Marangoni

La consegna domenica 17 ottobre

Ospite d’onore Federica Marangoni, artista e designer veneziana che per tutta la sua carriera ha sperimentato diversi materiali e media tecnologici, seguendo una precisa scelta professionale e culturale, che l’ha portata a esporre in un modo molto eclettico e interdisciplinare nei maggiori musei e mostre internazionali dal Moma di New York alla Biennale di Venezia. A Federica Marangoni, Over The Real consegnerà un Premio alla Carriera.

Domenica 17 ottobre alle ore 17 presso la Sala Conferenze “Vincenzo da Massa Carrara” della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, si rende omaggio a Federica Marangoni con la consegna del Premio alla Carriera “Over The Real”. La cerimonia sarà preceduta dalla conferenza dell’artista dal titolo “Elettronica: madre di un sogno umanistico”, durante la quale racconterà le sue esperienze e la sua illuminante carriera introdotta da Alessandro Romanini, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Ragghianti. “Non sono un conferenziere – ha anticipato l’artista – ma un commentatore di vita vissuta e sofferta come donna degli anni Sessanta e Settanta”.

Federica Marangoni, artista e designer veneziana, lavorando a livello internazionale, per tutta la sua carriera ha sperimentato diversi materiali e media tecnologici. Seguendo una precisa scelta professionale e culturale, che l’ha portata a spaziare in un modo molto eclettico e interdisciplinare verso tutti i settori della comunicazione, accanto al suo percorso artistico di scultore, cresce la sua attività di designer. Nel 1970, stabilisce a Venezia il proprio studio: Fedra Studio Design. Nello stesso anno, inizia a usare il vetro, lavorando con frequenza costante in molte fornaci muranesi. Progetta oggetti di design per la produzione, così come sculture in vetro e grandi installazioni, in cui i media tecnologici, come il video e la luce al neon, combinati con la trasparenza e fragilità del vetro rendono la sua opera unica nel panorama dell’arte contemporanea. Dalla metà degli anni Settanta a oggi, l’uso della tecnologia elettronica sarà uno dei suoi principali mezzi di espressione.

Dal 1976 al 1989, è professore aggiunto nel Dipartimento di Arte e Educazione Artistica presso la New York University. Sempre presso la NYU, tiene seminari e corsi estivi a Venezia con un workshop sul vetro. Tiene anche lezioni e corsi in molte università negli Stati Uniti e in centri culturali: Wayne State University, Detroit , Michigan (1977); Centro per gli Studi Creativi, Dipartimento del Vetro, Università di Arte e Design, Detroit, Michigan (1979); Patterson State College , N.J. (1978); Columbia University, New York , NY (1978); Parson School of Design, Altos de Chavon, Repubblica Dominicana (workshop, novembre 1984); Pratt Institute, New York, NY (1995); Virginia Beach Art Center (1996). Queste lezioni si concentrano su un tema su cui Marangoni da tempo stava indagando : “Arte, Art&Crafts , Design: confronto, analisi e interattività”.

over the real Federica Marangoni
Federica Marangoni

Federica Marangoni ha esposto in numerosi musei e mostre internazionali: MoMA (New York 1980), Musée des Arts Décoratifs (Losanna 1988/92) Museo Bellerive (Zurigo 1988), Palazzo dei Diamanti (Ferrara 1980/1983), Palazzo Dugnani (Comune di Milano 1984), Hara Museo (Tokyo 1990), Kunstmuseum (Dusseldorf 1990), La Biennale di Venezia (Venezia 1971/80/95/97/ 2011), Hivernacle (Barcellona, 1989), Galleria Holly Salomon (New York 1995), Centro per le Arti (Virginia U.S.A. 1996), Palazzo Ducale ‘Aperto Vetro’ (Venezia 1999), Skulpturen-Glaskasten Marl Museo (DE – 2000), “Biennale Internazionale delle Arti Elettroniche: Arte e comunicazione” (Roma), Ernsting Stiftung Alter Hof Herding (Coesfeld, Germany), “Global Art Glass Triennial” ( Borgholm Slott, Öland, Sweden), Fondazione Peggy Guggenheim (Venezia, 2001), CAC Ticino (Bellinzona, CH), Galleria Remy Toledo (New York, 2005), Istituto Italiano di Cultura (Madrid, 2006), Castello Sforzesco (Milan), Carnagie Museum of Art (Pittsburgh, USA), Museo di Villa Croce (Genoa), Istituto Italiano di Cultura (New York, USA), 54ma Biennale d’Arte Contemporanea di Venezia, Padiglione Italiano.

Ampio spazio sarà dedicato alla formazione con incontri didattici a cura di artisti ed esperti della multimedialità e un workshop a cura di Lino Strangis dedicato alla realizzazione di un’installazione interattiva attraverso l’inedito utilizzo artistico del programma Unreal Engine. Infine talk ed eventi collaterali accompagneranno le sei giornate della manifestazione.

L’immagine di questa sesta edizione è stata realizzata da Davide Angelini, vincitore del concorso nato in collaborazione con Euronics.

over the real manifesto
Il manifesto

Si ringrazia per il supporto Banca Mediolanum sede di Viareggio e il Dott. Emanuel Bertuccelli.

Il Festival sarà visionabile anche on line sul sito ufficiale e sulle maggiori piattaforme social.

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI VIDEO ARTE
VI Edizione
LUCCA
12/17 OTTOBRE 2021
Auditorium Palazzo delle Esposizioni
piazza S.Martino
e
Sala Conferenze “Vincenzo da Massa Carrara”
via San Micheletto, 3

Programma completo su www.overthereal.com

dasapere eventiinversilia
Articolo precedenteL’esordio discografico da solista di Giuseppe Fava
Articolo successivoSignora Porzia torna in scena a Viterbo
Giornalista e Blogger. Gestisce il blog www.lastanzadelletorture.com dove racconta dettagli: sia delle persone che intervista (tortura!) che dei luoghi toscani che ama far conoscere. Ha una particolare simpatia per i Social. I colleghi la chiamano "l'amica tecnologica", perché spesso li aiuta a risolvere problemi di analfabetismo tecnologico :-) La musica, la fotografia, la pittura sono sue passioni da tempo. Scrive con onestà e trasparenza. "Less is more" è il suo stile di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.