Home Da conoscere Christian Stoinev a Italia’s Got Talent

Christian Stoinev a Italia’s Got Talent

90

Alla prima puntata di Italia’s Got Talent di quest’anno Christian Stoinev ha subito conquistato il cuore del pubblico e dei giudici con un’esibizione acrobatica davvero particolare visto il “partner” entrato in scena a sorpresa. Questo gli ha valso l’andata in finale direttamente. Ma cosa si cela dietro ad una messa in scena così divertente e, nello stesso tempo, spettacolare? Se il partner a sorpresa arriva a metà dell’esibizione è pur vero che Christian Stoinev ha presenza e abilità non indifferenti.

Quale è stato il tuo approccio all’acrobatica?

Sono un artista di quinta generazione, quindi sono nato in una famiglia circense e da lì ho testato le possibili diverse abilità fino a quando ho finalmente scoperto le verticali all’età di 10 anni e da allora sono rimasto fedele a questa disciplina. Quando eravamo in viaggio, volevo un animale domestico così arrivò tra di noi il cagnolino Scooby. Con lui iniziò il numero scenico. “Christian & Scooby” era il nome della nostra esibizione che ho eseguito in un paio di festival circensi e in alcuni programmi TV. Alla fine mi sono anche esibito all’NBA per gli spettacoli di mezzogiorno e “Christian e Scooby” sono diventati famosi pubblicamente. Scooby è andato in pensione 6 anni fa ed è da allora che Percy è diventato il nuovo protagonista. Ora ho anche un cucciolo di nome Milo che sta imparando anche lui tutti gli esercizi. Sfortunatamente, il nostro amato Scooby è morto pochi mesi fa, ma Percy e Milo manterranno la sua eredità sul palco.

Grafica Divina

Quale è stato il tuo percorso di formazione?

Il mio percorso di formazione è iniziato con il bilanciamento delle mani per un atto da solista, ma quando abbiamo preso Scooby, abbiamo iniziato a portarlo ai nostri allenamenti e ci siamo accorti che lui e stava imparando piccoli trucchi. Alla fine un giornalista che era lì per il circo, ci vide durante l’allenamento e scrisse un articolo su di noi. Questo ci fece comprendere che stavamo realizzando qualcosa di speciale e quindi decidemmo di continuare a lavorare sullo sviluppo in quella direzione.

Quante ore al giorno ti alleni?

In genere trascorro almeno un’ora e mezza giornata ad allenarmi tra cardio e pesi. Inoltre cerco di passare almeno 3-5 giorni alla settimana a praticare il bilanciamento delle mani. I cuccioli di solito sono piuttosto bravi a conoscere la routine così onestamente, non ci esercitiamo così spesso con loro. Una volta che conoscono la routine, in genere non la dimenticano e, a volte, qualche giorno prima di uno spettacolo eseguo la routine con loro, ma sono molto più coerenti e affidabili di me. In realtà io devo continuare a praticare affinchè il mio corpo non “dimentichi” tutto.

Nel tuo numero hai un “partner” particolare… come nasce l’idea di questo numero?

Come ho detto prima, la routine è iniziata con Scooby, ma devo dire che a Percy è stato semplicissimo insegnare. È molto intelligente e una volta che capisce un trucco è abbastanza bravo a rifarlo. Quando abbiamo preso Percy l’idea era che lui prendesse il posto di Scooby e imparasse la stessa routine, ma in realtà ha imparato più trucchi di quanto Scooby ne conoscesse. Il problema con i cuccioli è che sono come gli umani, in quanto hanno tutti personalità uniche. Molta parte dell’allenamento con loro è guardarli e comprendere quali cose gli piace fare e cosa non gli piace fare. Mi sono accorto che Percy mi osservava molto quando giocavo con una palla da basket, e da lì ha imparato un nuovo numero in cui lui cammina sulla palla da basket. Con Milo è stato simile, prima ha imparato tutto ciò che già conosceva Percy poi ho notato che giocava sempre con il suo piccolo giocattolo da basket, quindi ho provato a pensare a come potevo insegnargli qualcosa con quello, e ora ha imparato un nuovo numero che Percy non conosce. “Ascoltarli” è così importante per scoprire cosa funziona per loro e trovare qualcosa che si divertiranno a fare perché non c’è sensazione migliore che esibirsi con loro su di un palco e sapere che anche loro si divertono.


Christian Stoinev a Italia’s Got Talent

Tra Christian e Percy chi si allena più facilmente?

Tra me e Percy, Percy si allena decisamente più facilmente. Impara nuovi numeri molto rapidamente e non ha nemmeno bisogno di farli spesso per rimanere in forma. Invece io, se mi prendo troppo tempo libero, trovo davvero difficile rimettermi in forma.

Gli attivisti per i diritti degli animali spesso si oppongono all’uso di animali negli show perché pensano che siano maltrattati. Quindi puoi spiegare come insegni a Percy cosa fare?

Molto ha a che fare con, come ho detto, osservarli in modo da non fargli fare qualcosa che non vogliono fare. Ci sono molte persone che non addestrano correttamente i loro animali e questo è qualcosa che è davvero triste per me. Mi sento come se fossimo un perfetto esempio delle cose incredibili che puoi insegnare ai tuoi animali domestici con tanto amore e tante prelibatezze. Sono creature così innocenti e amorevoli, e non sarebbe divertente o piacevole esibirsi con loro senza che si divertano. Non tutti i cani sono adatti al palcoscenico e quelli a cui non piace esibirsi non dovrebbero essere costretti. Inoltre penso che renda l’atto migliore quando gli spettatori possono vedere che io e Percy abbiamo un ottimo rapporto e, questo, è palese perché si percepisce sul palco. Finché la loro coda scodinzola, io sono felice di esibirmi con loro e mostrare al mondo quanto sono intelligenti e talentuosi.

Con la tua esibizione hai girato il mondo. Ricordi un aneddoto in particolare?

Beh, per me sono un grande fan del basket e ho sempre voluto esibirmi per l’NBA, quindi ricordo molte delle nostre esibizioni con squadre diverse, ma nel 2017 ci siamo esibiti per le finali NBA ed è stato davvero speciale per me. Sono cresciuto da bambino guardando tutte queste partite ed essere stato in grado di esibirmi in una partita delle finali è stato davvero un sogno diventato realtà. Ricorderò sempre la prima esibizione di Percy perché è stata a New York, nella stessa arena in cui Scooby ha fatto la sua prima esibizione NBA.
Speriamo di essere stati in grado di avere una grande performance su Italia’s Got Talent in modo che divenga la più recente performance memorabile da aggiungere alla nostra storia.

Ed ecco la sua esibizione italiana: https://www.youtube.com/watch?v=Udu-hNVLTAE

Foto in Evidenza Marquette University

Foto all’interno dell’artciolo Mikayla Whitmore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.