Home Da applaudire Teatro Villa Pamphilj e Festival Popolare Italiano

Teatro Villa Pamphilj e Festival Popolare Italiano

TEATRO VILLA PAMPHILJ
Domenica 12 maggio, ore 11,30 – Ingresso  5 euro

FESTIVAL POPOLARE ITALIANO

Grafica Divina

presenta ELVA LUTZA & ESTER FORMOSA
“Cancionero fra Sardegna e Catalogna” 

Ester Formosa, voceNico Casu. Tromba, voceGianluca Dessì. Chitarre, mandola

Terzo appuntamento del “Festival Popolare Italiano, che alla sesta edizione si conferma come vera e propria officina creativa della Capitale,  diretta da Stefano Saletti, un laboratorio di idee in cui artisti della scena italiana – e non solo – fanno conoscere la forza di una tradizione musicale che si rinnova continuamente e mantiene intatto il suo fascino.

Domenica 12 maggio alle ore 11.30 è la volta di Elva Lutza & Ester Ester Formosa. Il duo sardo formato da Nico Casu (tromba) e Gianluca Dessì (chitarra) incontra la cantante catalana Ester Formosa in un progetto che è un vero viaggio nella musica tradizionale di varie regioni dell’Europa: Balcani e Sardegna in primis, ma anche sud-italia e isole britanniche. Una rielaborazione in cui musica popolare, jazz, musica contemporanea si ritrovano ad essere “parenti acquisiti” e danno vita a una performance assolutamente originale dove convivono la doina rumena, il ballu tundu, la gavotta bretone e mille altri input musicali, fra cui, ovviamente l’improvvisazione.

————————————————–

Il ritorno degli Elva Lutza (Nico Casu e Gianluca Dessì), questa volta in compagnia di una delle grandi interpreti della canzone catalana: la cantante e attrice Ester Formosa. Sulla scena da trent’anni, Ester vanta una discografia di sette titoli, alcuni con il grande chitarrista Toti Soler e altri con i testi di Jordi Guardans e del padre Felìu Formosa, probabilmente il più grande letterato di lingua catalana vivente.

Gli Elva Lutza sono una delle realtà più interessanti della musica in Sardegna: vincitori del premio Andrea Parodi nel 2011, hanno già pubblicato due dischi di buon successo di critica e pubblico; la loro musica è un inusuale mix di tradizione, improvvisazione di stampo jazz e canzone d’autore.

Il progetto Ester Formosa/Elva Lutza ha da poco realizzato un disco intitolato “Cancionero”: brani in catalano, in sardo, in castigliano, in italiano e in antico sefardita. Il cd con distribuzione internazionale (Felmay) è uscito il 25 ottobre scorso.

Nel frattempo il trio si è esibito in importanti festival in Italia, Francia, Inghilterra (per la rassegna “Listen to the World” a Londra), Spagna (a Barcellona, al Festival “Tradicionarius”) e, naturalmente, in Sardegna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.