Home Da vedere I am here nel giorno della memoria

I am here nel giorno della memoria

I am here nel giorno della memoria. La testimonianza straordinaria di Ella Blumenthal su Nexo+ dal 27 gennaio prossimo in occcasione del Giorno della Memoria. Per non dimenticare!
“I am here” è il pluripremiato docufilm sulla vivace ed esuberante figura di Ella Blumenthal, una testimone che ha fatto della gioia di vivere la sua risposta all’orrore.

Giorno della Memoria: “I Am Here”, la testimonianza straordinaria di Ella Blumenthal

Questo è il documentario che il regista Jordy Sank ha voluto dedicare a una straordinaria donna dalla personalità magnetica di cui è impossibile non innamorarsi.
Il film vuole essere un messaggio universale, capace di ispirare. Un omaggio all’amore per la vita ed alla forza eccezionale di Ella che ha saputo essere molto di più di una donna sopravvissutra all’Olocausto.
Per la cronaca, Ella vive a Città del Capo. Ha quattro figli, undici nipoti e nove pronipoti. È una donna vivace ed esuberante, una narratrice capace di tenere incollati alle sue parole tutti coloro che iniziano ad ascoltarla. E’ diretta e spontanea nelle sue narrazioni e con la stessa spontaneità evoca senza paura i momenti estremamente bui della sua vita.

Grafica Divina

Cattura l’attenzione di chi l ‘ascolta e riesce a connettersi con gli spettatori di tutto il mondo. Porta in se la gioia di vivere una caratteristica del tutto in contrasto con ciò che appartiene al suo vissuto. La sua forza di volontà, il suo attaccamento alla vita non l’hanno mai fermata, pur di vivere la vita al meglio ed assaporare ogni singolo momento.
È durante le celebrazioni del suo 98° compleanno che Ella si apre ad amici e familiari e narra, come non ha mai fatto prima, la sua storia di sopravvissuta all’Olocausto. I suoi ricordi drammatici, ripercorsi nel film e illustrati con animazioni essenziali e comprensibili a tutti, attraversano tre campi di concentramento e si alternano alle immagini di Ella, che le videocamere seguono nel presente mentre recita le sue preghiere, nuota in piscina, impasta il pane per lo Shabbat o cammina sulla promenade a Cape Town.

È una donna dalla forza eccezionale che ha saputo rispondere al dolore con amore che ha saputo contrapporre immagini di serenità, di pace a immagini di orrore e sofferenza, pur con la consapevolezza, la ferma determinazione di non dover mai dimenticare; di far conoscere, di dimostrare quanto sia più importante l’amore per la vita, in ogni sua sfacettatura, in ogni circostanza anche la più terribile.
Questo messaggio Jordy Sank, regista del docufilm, lo ha recepito in pieno. La sua passione per le storie ricche di emozioni, il suo desiderio di lavorare a contenuti veritieri e di profondo significato l’hanno avvicinato ad una personalità capace di attrarre come quella di Ella Blumenthal.

Sank è un regista sudafricano che ha lavorato nel campo della pubblicità ed è al suo debutto come regista di un documentario, propio grazie al fascino di Ella. È cresciuto al fianco di Ella ed ha ascoltato la sua storia straziante di perseveranza, resilienza e forza. Raccontarne la storia è per lui un sogno che lo accompagna da più di 15 anni. Per questo come lei si è assunto questo onere, per far in modo che l’odio e l’oblio non prevalgano sull’amore per la vita. Ed Ella è l’esempio.
«Meraviglioso e straziante»
Tail Feinberg, South African Jewish Report.
“I AM HERE” sarà in anteprima e in distribuzione dal 27 gennaio su Nexo+ in occasione del giorno dell Memoria. Da non perdere.

Articolo di Ugo Negrini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.