Home Da non perdere “Pescatori di Porte” a Viareggio: una tre-giorni di street art

“Pescatori di Porte” a Viareggio: una tre-giorni di street art

Il 13-14-15 maggio torna a colorare la città Pescatori di Porte, la rassegna che trasformerà la zona Porto di Viareggio in una esposizione permanente a cielo aperto.

Viareggio, 4 maggio 2021. Tutto pronto per la seconda edizione di Pescatori di Porte la manifestazione organizzata da TambÚca, casa dell’arte in Versilia, che dopo i due anni di stop torna ad animare la zona del Porto di Viareggio e a dipingere i portoni dei magazzini dei pescatori dietro il nuovo mercato ittico.

Grafica Divina

Pescatori di Porte a Viareggio, una tre-giorni di street art

Questa seconda edizione è stata completamente rimodulata e ad esibirsi non saranno, come nella precedente edizione, gli artisti che hanno partecipato al bando promosso dall’Associazione, (rimandato al prossimo anno), ma 18 scelti tra i migliori del panorama nazionale e internazionale a cui TambÚca ha commissionato direttamente i lavori, con un importante impegno economico di cui si è fatta carico per intero.

Racconta in una intervista chi sei e cosa fai!
Diventa protagonista con il nostro Format!

Segui le istruzioni: puoi fare tutto da solo in pochi minuti!

“Le nostre tasche sono piccoline, siamo una piccola associazione culturale dichiara Elisa Tamburrini – ma gli Artisti si sono messi a disposizione per un compenso bassissimo e hanno fatto passaparola e come una rete si è creata una catena di supporto per far rinascere e ridipingere la banchina dei pescatori. La selezione degli artisti è nata rimodulando il progetto. Marco Tarascio, Moby Dick, che ho conosciuto prima della pandemia e che adoro per le opere, uno dei big, era in giuria nell’edizione slittata al prossimo anno, parlando mi disse che sarebbe venuto a fare un portone continua Tamburrini poi ho conosciuto Maupal, che ho cercato di coinvolgere da subito, ho poi scoperto essere un carissimo amico di Moby Dick, da lì un passaparola tra le conoscenze ed è nato questo ritrovo meraviglioso. Un festival a tutti gli effetti con nomi più o meno noti ma ricchissimi di emotività ed esperienza. L’entusiasmo che il primo che ho contattato, mi hanno dimostrato, è stato il vettore che mi ha spinto a ricercare altri da coinvolgere”.

Per tre giorni 17 street artist in contemporanea saranno all’opera per decorare i portoni della marineria viareggina dando vita ad una maratona che una volta terminata regalerà alla città “una esposizione permanente a cielo aperto, un dono al Mare e ai suoi custodi”.
Solo Rame13 anticiperà i colleghi e lavorerà il 9-10-11 maggio.

Continua così l’opera di riqualificazione urbana iniziata nel 2019 in cui sono stati decorati i primi 7 portoni, un’operazione che ha portato una valorizzazione del territorio accendendo un riflettore su quelle che sono le tradizioni, i saperi e i mestieri propri di una comunità marittima.

“Prenderà sempre più forma questo tappeto pittorico verticale – aggiunge Tamburrini – e la banchina si trasformerà in una galleria a cielo aperto. Chi entrerà e uscirà dal nostro porto non potrà che rimanerne incantato. Nuove cartoline per Viareggio!”.

Gli artisti di Pescatori di Porte:

Moby Dick
Maupal Mauro Pallotta
Mau Maurizio Scabola
Emigal Nicola Monti
Thomas Bires
Ale Senso
Nian Art Eugenia Chiasserini
Maga Imago Aurora Polidori
Marco Fine
Lorenzo Vignoli
Rick Rojnic
Rolenzo
Rosmunda Maria Bressan
Domenico Cilurso
Forma
Pescepiromane Marco Boleto
Mauro Sgarbi
Rame13 Ginevra Giovannoni

TambÚca desidera aggiungere che “La realizzazione è stata possibile anche ad alcuni sponsor tecnici che ci hanno aiutato ad ospitare gli artisti che vengono da fuori e ad allietare i loro pasti: gli amici del gusto e il ristorante pizzeria Il Chiodo, il Camping Il Boscoverde, b&b Le Ginestre, b&b La stagione dell’arte. Oltre al prezioso aiuto di Cromology che fornisce tutti i colori e di Carlo Alberto Carrai del Bagno Mascotte, de La Fondazione Banca del Monte di Lucca e di Navigo! Grazie anche all’Amministrazione Comunale e alla Cittadella della Pesca OP per averci nuovamente concesso di operare sull’area.”

dasapere eventiinversilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.