Home Da applaudire Se devi dire una bugia dilla grossa – a teatro

Se devi dire una bugia dilla grossa – a teatro

Se devi dire una bugia dilla grossa – a teatro. Torna un evergreen come la “Bugia” al teatro Manzoni di Milano dal 29 marzo fino al 10 aprile in ricordo di un grande maestro quale è stato Pietro Garinei e della ditta Garinei & Giovannini.
Questo spettacolo fu messo in scena trent’anni fa con la regia originale di Pietro Garinei e fu un cavallo di battaglia dell’allora compagnia Dorelli, Quattrini, Guida.

Se devi dire una bugia dilla grossa – a teatro

Oggi la nova messa in scena, in omaggio al grande regista, ha la versione attualizzata di Luigi Russo e la direzione artistica di Gianluca Ramazzotti che hanno fortemente voluto riprendere questo spettacolo ispirandosi all’allestimento orignale e mantenendo la medesima struttura scenica che si basa come allora sul famoso “girevole” che rappresenta la hall dell’albergo e le due camere da letto dove nella piece il ministro del governo De Mitri vorrebbe intrattenere relazioni extra coniugali con un menbro femminile del governo dell’opposizione.

Grafica Divina
Se devi dire una bugia dilla grossa
Se devi dire una bugia dilla grossa

La nota vicenda in se è semplice e come dice il regista: “La versione è stata solo rinfrescata”. L’intento è quello di omaggiare un grande regista con uno spettacolo leggero di puro divertimento e già molto aprezzato dal pubblico. lo spettacolo è infatti alla sua terza edizione dopo l’ultima del 2000 con Jannuzzo, Quattrini, Testi.
Piccola curiosità: l’interpretazione della grande Paola Quattrini che per la terza volta, anche in questa edizione, sarà Natalia moglie dell’onorevole.

Il cast avrà come protagonisti Antonio Calenda, Gianluca Ramazzotti e Paola Quattrini e vedrà la partecipazione di Paola Barale e Nini Salerno.

A Paola Barale toccherà il ruolo di Susanna Rolandi che fu nelle precedenti edizioni di Gloria Guida e di Anna Falchi.
Cristina Fondi, Marco Cavallaro, Sebastiano Colla, Sara Adami e Ilaria Canalini completano il cast. Un ottimo spettacolo e un gradito ritorno.

Articolo di: Ugo Negrini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.