Home Da leggere “A tutto Giappone” di Antonio Moscatello: la nostra recensione

“A tutto Giappone” di Antonio Moscatello: la nostra recensione

“A tutto Giappone” di Antonio Moscatello edito da Newton Compton.
Il fascino del Giappone risiede nei petali di ciliegio trasportati dal vento? Nei templi circondati dalla lussureggiante vegetazione ben proporzionata? Nei caratteristici karesansui? Sicuramente, ma non solo. Questa nazione è una di quelle più visitate in assoluto sia per il piacere di trovare contrasti come squarci antichi mozzafiato mescolati a grattacieli dall’architettura innovativa sia per la larga diffusione che nel mondo occidentale ha avuto la cultura nipponica dal cibo, all’arte o ai manga e anime.

“A tutto Giappone” di Antonio Moscatello

Il giornalista Antonio Moscatello avendo vissuto in Giappone ci svela quegli aspetti forse meno noti al grande pubblico, ma altrettanto affascinanti nel suo “A tutto Giappone” (Newton Compton Editore).
Il sottotitolo del libro (probabilmente si potrebbe definire un saggio se non fosse avvincente come un romanzo) è: “Amore, sesso, vecchi e nuovi miti nel paese che fa tendenza”.
Infatti Moscatello ci conduce per mano, e spesso con garbata ironia, a scoprire i concetti di amore, di arti visive (cinema, televisione, anime/manga), della moda, dello sport e del design, ma soprattutto alla rivelazione di ciò che mangiano quotidianemente i giapponesi rivelando molte sorprese a coloro che identificano la cucina di quel paese con solo sushi e tempura.

Grafica Divina

Ti piacerebbe raccontare in una intervista chi sei e cosa fai?
Dai un’occhiata al nostro Format!

Se il cinema e i manga sono giunti fino a noi come un’onda in piena ecco che Moscatello ci illustra la cultura musicale giapponese probabilmente sconosciuta alla maggior parte delle persone chiudendo con un interessante excursus sulla letteratura realizzando un percorso molto istruttivo per coloro che vogliono realmente penetrare questa starordinaria cultura.

Moscatello ci porta con occhi disincantati, ma affascinanti alla scoperta dei capisaldi del mito giapponese, offrendo un punto di vista insolito e privilegiato su alcuni aspetti spesso trascurati dalle guide tradizionali.
Da leggersi se appassionati di Oriente, se ci crediamo esperti della cultura nipponica o se stiamo per compiere un viaggio.Divertente, intelligente, arguto è il saggio che mancava su questo argomento.

Recensione di: Luca Ramacciotti

dasapere da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.