Home Eventi e News “Majella Music Festival”, dall’8 al 10 luglio a Fonte della Noce

“Majella Music Festival”, dall’8 al 10 luglio a Fonte della Noce

Tre giornate di musica e attività ecosostenibili nel cuore della Majella\r\n\r\nTutto pronto per Majella Music Festival dall’8 al 10 luglio a Lettopalena (Ch) nella splendida ed unica cornice naturale di Fonte della Noce. Tre giorni di musica e non solo, organizzati dall’associazione culturale Spread Love con il patrocinio dei Comuni di Lettopalena, Palena, Taranta Peligna, Lama dei Peligni, Colledimacine e Civitella Messer Raimondo, che vedranno come protagonisti musicisti e artisti internazionali, nazionali e locali.\r\n\r\nTre le differenti aree di intrattenimento allestite per l’evento: area djset attiva dalle ore 12,00 alle 18,00, area live band dalle 18,00 alle 23,00 e area sound system dalle 23,00 alle 5,00 del giorno seguente.\r\n\r\nRicchissimo il programma musicale che vedrà tra gli ospiti di punta i Blue Stuff, un gruppo blues tra i più noti e longevi del panorama italiano, nato nel 1982 da un’idea di Mario Insenga che ne è ancora oggi batterista, cantante e principale compositore. La band, che ha maturato negli anni la caratteristica peculiare dell’uso del dialetto napoletano per i suoi testi, ha effettuato migliaia di concerti in Italia e all’estero (in club, teatri, piazze, festival) e vanta collaborazioni con artisti di quali Albert Collins ed Edoardo Bennato che ha scelto la band per cantare i mali di Napoli nell’album “E’ asciuto pazzo ‘o padrone”. E poi i Polina: band seminale dell’underground elettronico partenopeo nata nel 1998. Sempre innovativi nelle loro performance live, i Polina sono freschi dell’uscita del loro nuovo album “Mimetico”, un disco che cambia traccia dopo traccia, scivolando fluido e con carattere tra generi musicali come drum&bass, trap, dub, reggae, techno e in cui napoletano e italiano si fondono ancora in un linguaggio che promette evoluzioni sorprendenti. E ancora le Loup Garou, la leggendaria band belga/napoletana che ha contribuito a creare una tra le pagine di storia della musica italiana più rare e preziose e ha arricchito l’avanguardia artistica e musicale negli anni 80/90.\r\n\r\nTra i nomi spiccano anche i pescaresi Maga Dog, gruppo che vanta collaborazioni con numerosi artisti nazionali e internazionali tra cui Jah Sun, Africa Unite, Lion D e Modena City Ramblers. Ma la musica di Majella Music Festival non finisce qui, i concerti saranno ben dieci in tre serate e tanti i dj che si alterneranno nell’area djset.\r\n\r\nUn evento dai grandi numeri che si propone di promuovere musica ed attività eco sostenibili arricchite dall’ammaliante paesaggio della Majella.\r\n\r\nNon solo attraverso i concerti dal vivo ma anche con le numerose attività riservate a bambini ed adulti con giochi, animazione, workshop ed escursioni. All’interno del festival sarà allestita anche un’area dedicata all’artigianato e ai prodotti locali con stand ed espositori.\r\n\r\nAltra particolarità del festival è l’iniziativa “Artisti a tutta birra”, una rassegna libera di artisti di strada che si esibiranno durante le tre giornate.\r\n\r\nNon mancherà un’area food & drink dove poter rifocillarsi e intrattenersi tra un evento e l’altro. Inoltre per tutta la manifestazione ad accogliere gli amanti della musica e della natura un’area free camping appositamente allestita che darà la possibilità ai villeggianti di godere delle ricchezze naturalistiche del territorio.\r\n\r\nL’ingresso all’evento è completamente gratuito.\r\n\r\n \r\n\r\n Fonte: Barbara Del Fallo

Grafica Divina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.