Home Libri L’ombra dell’ira di Massimo Pagnini

L’ombra dell’ira di Massimo Pagnini

Omega e ‘il toro’ sono due uomini misteriosi, l’uno con i capelli lunghi, brizzolati, sulla cinquantina l’altro più giovane quasi un gigante e dalla forza sovraumana. Sfortunato chiunque incontri la loro attenzione e incroci la loro strada. Come due vendicatori sbucati da un tempo e un luogo imprecisato uccidono a sangue freddo, senza pietà alcuna verso chi ha usato violenza sui più deboli, verso chi ha stuprato, ucciso o messo a repentaglio la vita degli altri. A niente servono preghiere e scongiuri o richieste di pietà, con lo sguardo pieno di odio e vendetta lasciano dietro di loro una scia di cadaveri. Nemmeno i criminali più incalliti o il boss più influente può sottrarsi al loro personale senso di giustizia e non mancano certamente i politici nella lista dei due giustizieri. Un breve romanzo d’esordio per Massimo Pagnini, avvocato toscano appassionato di arte, cinema e fumetti un cocktail di epica e azione; storia e noir; mitologia e pulp in un’alternanza di generi diversi che a tratti si fondono l’un l’altro. Coraggioso debutto nella narrativa che, come nella maggior parte delle opere prime ha la forza della passione, ma anche la fretta di una narrazione che spesso avrebbe avuto bisogno di maggiore riflessione e forse spazio. Settantotto pagine sono troppo poche per due personaggi che sicuramente avrebbero avuto molte cose ancora da raccontare.\r\n\r\nMassimo Pagnini, L’ombra dell’ira\r\nAlbatros Edizioni\r\n\r\n \r\n\r\nArticolo di: Elena Torre

Grafica Divina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.